Ristrutturare casa per vendere

Ristrutturare per vendere casa: conviene?

Ristrutturare per vendere casa è un’operazione che nella grande maggioranza dei casi premia il proprietario dell’immobile. 

Se si dispone di una casa datata oppure che richiede piccoli lavori di manutenzione per risultare più appetibile agli acquirenti, ristrutturare e vendere sarà sicuramente più facile e veloce.

Inoltre, un immobile da ristrutturare ha un valore di mercato più basso e, a fronte di un piccolo investimento iniziale, i lavori potrebbero ripagarsi da soli grazie alla crescita del valore complessivo dell’abitazione.

In questo articolo vedremo quali sono gli elementi da ristrutturare, senza spendere una fortuna, per vendere casa più velocemente e con un prezzo di mercato superiore.

Vuoi vendere casa e hai bisogno di supporto? Inpoi ti guida gratuitamente lungo tutto il processo, dalla scelta dell’agenzia fino al rogito. Richiedi l’assistenza di uno dei nostri consulenti immobiliari compilando il form qui sotto.


 Ristrutturare prima di vendere

Come accennato ci sono diversi elementi della casa da poter ristrutturare per vendere più in fretta e ad un maggior prezzo. 

Sicuramente un primo aspetto da tener presente sono gli interni. Un mobilio datato ad esempio è una brutta presentazione per l’immobile e sarebbe sempre bene liberare completamente le stanze, qualora non si possano sostituire i mobili, per mostrare lo spazio a disposizioni degli acquirenti. 

Un secondo aspetto fondamentale sono i serramenti e gli infissi. Qui certamente si sale col costo dei lavori ma, per fare un esempio, ristrutturare un appartamento anni ‘60, comporterà quasi certamente degli ammodernamenti alle porte e alle finestre. Se non altro per ottenere una certificazione energetica alta.

Il terzo aspetto che ci preme sottolineare è senza dubbio quello legato alle condizioni strutturali dell’immobile. Prima di vendere casa è necessario che sia tutto perfettamente a norma e che siano garantite le condizioni di vivibilità. Questo punto è di fondamentale importanza perché non rispettarlo vi espone a rischi di denunce da parte dei futuri inquilini con tutto ciò che ne consegue.

Vediamo una breve lista con cosa ristrutturare per vendere casa:

  • Interni dell’abitazione: non solo i mobili, ma anche l’oggettistica, la qualità degli intonaci, eventuali problemi di umidità, la pavimentazione, etc. L’estetica è importante per conquistare un acquirente. 
  • Serramenti e infissi: fondamentali sia per l’estetica che per il risparmio energetico dell’immobile. Dei buoni infissi possono accrescere sensibilmente il valore dell’immobile.
  • Qualità degli impianti: è inutile avere ottimi serramenti senza degli impianti di buona qualità. L’importanza di una buona certificazione energetica e di un risparmio in bolletta può dipendere dalla qualità degli impianti.
  • Ottimizzazione degli spazi: Una casa con stanze mal gestite, buie, e magari comunicanti è sicuramente un disincentivo all’acquisto. La soluzione potrebbe essere rivolgersi ad un architetto per un progetto di rinnovamento degli spazi. Non per forza da realizzare ma anche solo da mostrare agli acquirenti per esporre le potenzialità dell’immobile.
  • Pulizia e cura delle aree verdi: se la vostra casa possiede un giardino questo sarà un grande vantaggio. Delle aree verdi ben curate possono colpire l’acquirente e spingerlo a comprare casa.

Quando vale la pena ristrutturare casa?

Abbiamo visto alcuni interventi che possono far accrescere il valore del proprio immobile, tuttavia, non sempre si possiede la somma per effettuare tutti i lavori necessari. 

Quando ristrutturare casa quindi?

Ristrutturare per vendere sicuramente può essere molto costoso ed è per questo che non sempre conviene investire grosse somme.

Iniziamo col dire che è importante determinare il proprio budget iniziale, di conseguenza pensare agli interventi più urgenti. 

Ad esempio quanto costa imbiancare casa? Sicuramente poche centinaia di euro eppure è molto importante. L’estetica come già detto è fondamentale e una bella mano di bianco rende l’ambiente più pulito e luminoso. 

Tutto quello che fa parte del ristrutturare casa fai da te vi farà risparmiare ed avere un ottimo risultato estetico che, a fronte di pochi soldi investiti, può farvi guadagnare di più.

Se la casa versa in situazione disastrata, con mobili fatiscenti e serramenti scadenti allora conviene ristrutturare senza dubbio. Non dimenticate che, oltre a perdere tanto valore, impiegherete molto più tempo a vendere il vostro immobile. 

Come valutare una casa ristrutturata?

Per valutare una casa ristrutturata la cosa migliore da fare è rivolgersi ad esperti del settore che possano darvi una stima onesta e realistica. Le agenzie immobiliari professionali sono sempre aggiornate sui prezzi di mercato ed ancor prima di eseguire i lavori possono darvi una stima dell’incremento del valore del vostro immobile.

Una prima stima la potete gratuitamente ottenere grazie agli strumenti online che consentono di effettuare una rapida valutazione immobile

In pochi semplici clic avrete una quotazione basata sul vostro quartiere, sulle condizioni e le caratteristiche della vostra casa. Un buon punto di partenza da dove cominciare!