cosa posso comprare con i Bitcoin

Comprare casa con Bitcoin

Molto probabilmente hai già sentito termini come Bitcoin, moneta virtuale oppure criptovaluta. E forse ti sei anche domandato “Cosa posso comprare con i Bitcoin?”

Con questo articolo cercheremo di spiegare brevemente di che cosa si tratta e, nello specifico, proveremo a capire se questo fenomeno così attuale sia davvero destinato a durare.

In un settore così “tradizionale”, come può essere quello della compravendita immobiliare, può funzionare un metodo di pagamento così alternativo? Il mattone, da sempre, è considerato come un investimento sicuro: associarlo ad un qualcosa di tanto innovativo potrebbe sembrare un paradosso, eppure è possibile.

Qui di seguito cercheremo di fare chiarezza su questo argomento, ma per qualsiasi dubbio o necessità, ti esortiamo ad utilizzare il form che ti abbiamo messo a disposizione.


Che cosa sono e cosa posso comprare con i Bitcoin?

Secondo alcuni, i Bitcoin sono la valuta del futuro e la possibilità di acquistare con Bitcoin potrebbe, poco per volta, diventare piuttosto comune e diffusa.

Ma cosa sono, esattamente? Si tratta di una valuta presente a livello informatico dal 2008, una moneta che non viene controllata da una banca centrale, ma semplicemente conservata all’interno di enormi database collegati tra loro. Grazie a sistemi sofisticati ed avanzati di crittografia, si possono effettuare delle transazioni, distribuire monete, ecc.

Le monete Bitcoin vengono conservate in una sorta di portafoglio (wallet), anche questo virtuale, provvisto di una “chiave” pubblica ed una privata.

Ma senza entrare troppo nei dettagli tecnici, cerchiamo di capire insieme a cosa servono. Cosa posso comprare con i Bitcoin?

Come dicevamo, questa criptovaluta si sta diffondendo nel mondo, anche in Italia. Non possiamo ancora dire che sia una cosa così comune, ma certamente qualcosa si sta muovendo.

Nel nostro Paese esistono dei negozi fisici che consentono di acquistare in Bitcoin, e lo possono fare grazie a dei provider specifici che fungono da intermediari. 

Sparsi qua e là sulla penisola, iniziano a spuntare i primi esercizi commerciali che consentono di comprare con Bitcoin: bistrot, birrerie, bed & breakfast, alberghi, ecc. Esiste persino un circuito di taxi, a Roma, che accetta la criptovaluta.

Non mancano, inoltre, le piattaforme che consentono l’individuazione di negozi online (e non soltanto) che accettano i Bitcoin.

Insomma, i Bitcoin sono utilizzabili per l’acquisto di diverse cose. Inoltre, da molti vengono visti come una riserva di valore o a fini speculativi. 

I Bitcoin nel settore immobiliare

Cosa possiamo dire dei Bitcoin nell’ambito del settore immobiliare?

Anche in questo caso, in effetti, qualcosa sta succedendo. Il primo acquisto al mondo di una casa con Bitcoin sembra risalire al 2017 ed è avvenuto in Texas. Altri sostengono, invece, che sia capitato in Gran Bretagna.

L’anno successivo, comunque, è stato registrato il primo caso in Italia, a Torino esattamente. Da allora, non è poi così raro trovare annunci, solitamente di privati, nei quali si fa riferimento al fatto che si accettano anche pagamenti tramite criptomoneta.

La valuta tradizionale cui poi si fa eventualmente riferimento, di solito, è quella corrispondente al valore di mercato dei Bitcoin alla data del rogito notarile.

Acquistare casa con Bitcoin, dunque, è possibile ed è anche lecito. Ovviamente, ci deve essere un accordo tra le parti. La stessa Agenzia delle Entrate, con una risoluzione del 2016, ne ha confermato l’utilizzabilità. L’importante è che, all’atto, venga indicato un corrispettivo equivalente in euro.

I rischi legati alle criptovalute

Btc case sì o no, quindi?

Gli esperti si sono già espressi in merito molte volte, e talvolta con pareri discordanti.

Ci sono i detrattori, da una parte, che vedono soprattutto rischi legati a questa moneta virtuale. Ma ci sono anche dei sostenitori che pensano che i pagamenti tramite Bitcoin, o altre criptovalute, siano comunque una realtà da non sottovalutare.

Un po’ tutti sono comunque concordi nel dire che alcune componenti di rischio sono presenti, soprattutto in materia di antiriciclaggio e dal punto di vista fiscale. Sono tante le valutazioni e le considerazioni che tuttora si fanno in questo ambito, dal momento che si tratta di un qualcosa di piuttosto nuovo e decisamente poco tradizionale.

Le criptomonete sono particolarmente esposte a fluttuazioni di mercato. Questo può rappresentare, per le aziende, un rischio abbastanza calcolato. Ma per i privati? Certamente i rischi spaventano un po’ di più.

Per rendere questo metodo di pagamento più stabile e sicuro, forse occorrerebbe far scendere in campo una componente che offra maggiori garanzie, come ad esempio un istituto di regolamentazione bancario o qualche altra autorità.

Insomma, è ancora un mondo, quello della criptovaluta, in forte evoluzione. E’ comunque molto probabile che, anche nel settore immobiliare, ne sentiremo parlare sempre più spesso.

Se sei in procinto di acquistare casa e vuoi qualche utile consiglio, ti suggeriamo di leggere i nostri articoli cose da sapere per comprare casa e trattativa acquisto casa

A tale proposito, è sempre meglio essere ben informati in merito alla possibilità di annullare un contratto: per saperne di più, leggi annullare contratto di compravendita immobile